Skin Background

Home Agenda Padus Mirabilis, la grande festa del Po

Padus Mirabilis, la grande festa del Po

by Redazione
3 minutes read

Dalle eccellenze enogastronomiche del territorio all’attenzione per l’ambiente e la natura, passando per tanta buona musica, ma anche arte, performance, riscoperta di antiche tradizioni, attività ludiche, presentazioni di libri, laboratori per grandi e piccini e ancora tante occasioni per vivere lo straordinario paesaggio naturale del Po con le sue vie d’acqua e le tante singolarità, il tutto a Sacca di Colorno, la nota Versailles italiana dei duchi di Parma per la seconda e attesa edizione di “Padus Mirabilis” in programma il 17 e 18 settembre 2022.

La due giorni dedicata alle singolarità territoriali del Grande Fiume e delle vie d’acqua quest’anno include la sezione “Un Po ad Oriente”, un’occasione per rivolgere uno sguardo speciale a quelle terre tanto lontane verso la cui direzione scorrono anche le acque del fiume per arrivare al mare. Per il mondo occidentale, l’Oriente è un luogo esotico in cui proiettare emozioni, desideri impossibili e fantasie, ed è favoloso perché gli elementi fantasmatici vi superano di gran lunga la realtà.

“Padus Mirabilis”, organizzata da BieBi Eventi in collaborazione con l’architetto Vitaliano Biondi (Arvales Fratres) ha i patrocini del Comune di Colorno, Comune di Parma, Provincia di Parma, Mab Unesco Po Grande e il sostegno dell’Autorità di Bacino del Po e, anche quest’anno, propone un calendario ricchissimo di appuntamenti e iniziative. (Tel. 0521.313300; info@biebieventi.com; www.biebieventi.com, Facebook – Instagram @biebieventi.com). Ingresso 3 euro. Gratuito fino ai 12 anni.

Eccellenze enogastronomiche e tipicità del territorio

Come da tradizione, anche quest’anno Padus proporrà diverse iniziative legate alla buona cucina, alle tipicità e alle eccellenze enogastronomiche del territorio. Nell’area del Mercato del Po, il forno Borlenghi delizierà i visitatori con assaggi di antichi pani e altri prodotti da forno un tempo diffusi nel territorio del Po. Sempre in tema di pani, il forno Mentore Negri di Pomponesco proporrà degustazioni del misterioso Luadel, un antico e particolare tipo di pane. Immancabili, poi, le degustazioni degli amati Tortéj Dóls, piatto tipico della cucina parmense, a cura della Confraternita del Tortél Dóls di Colorno. Nello spazio Trapeza, dedicato alla ristorazione, sarà presente la Chef Charo Val (domenica 18 settembre ore 12) che, direttamente da Masterchef, proporrà una favolosa Paella del Po, mentre Gusto Parma proporrà il meglio della “Cucina del Po”. Andrea Gherpelli (Azienda Agricola Casa Vecchia), attore e custode di grani antichi, porterà alla scoperta degli antichi grani del Po, mentre l’esperto e degustatore Matteo Pessina (Calici Vivi) sarà a disposizione di intenditori, o semplici amanti del buon vino, con tante degustazioni dei più pregiati vini del territorio.

Ti potrebbe interessare anche...

Dal 2009 il magazine e la piattaforma web multicanale che informano e accompagnano gli appassionati dei viaggi itineranti e in libertà con camper e caravan.

L’informazione qualificata e puntuale per scoprire le opportunità e raccontare le cronache del caravanning nelle diverse declinazioni; dalla produzione dei veicoli ricreazionali alla tecnica e al mondo degli accessori, dalla scoperta dei territori in chiave enpleinair alle opportunità di accoglienza e servizi integrati per il turista.

Ogni mese informiamo tramite il magazine, quotidianamente attraverso questo sito con la passione, la dedizione e il rispetto per una informazione libera e qualificata.

ULTIMI ARTICOLI

Copyright © CamperPress Testata giornalistica iscritta al ROC n.18412 Codice ISSN:2036-668X Editore: Diapason Comunicazione
PI 02312160787