Polonia, camper e bici alla scoperta dei 23 Parchi Naz. e dei Nidi d’aquila

Famosa per le sue città ricche di storia, cultura e arte, dall’eclettica Varsavia, alla graziosa Cracovia, dall’orgogliosa Danzica, all’accogliente Breslavia, la Polonia continua ad affascinare i viaggiatori da tutto il mondo. Esiste però una Polonia meno nota, tutta da conoscere, magari in camper e bicicletta, viaggiando senza fretta, fermandosi in campeggi immersi nella natura, in riva al lago, ai margini di boschi secolari.

La Polonia ha ben 23 Parchi Nazionali. Chi ama l’avventura non può perdersi, nel Parco Nazionale Pieninski, la discesa in zattera nella Gola di Dunajec, una delle più belle gole fluviali in Europa e tra le più interessanti attrazioni della regione Malopolska. La navigazione sulle zattere, circondate da boschi di faggio e di abete, rocce calcaree e pareti verticali è un’esperienza indimenticabile.

L’itinerario dei Nidi d’Aquila

Gli appassionati delle 2 ruote invece potranno scegliere uno degli itinerari più amati e suggestivi, quello dei Nidi d’Aquila.

Lungo circa 164 chilometri, è un vero e proprio percorso storico-culturale, che abbraccia il territorio compreso tra Cracovia e Czestochowa. Qui la storia si può conoscere, di castello in castello, viaggiando in bici, ma anche a piedi, godendosi la natura rigogliosa della Slesia e della Malopolska.

Info: www.polonia.travel/it/cosa-vedere/la-natura/i-parchi-nazionali

 

Comments are closed.