5 errori da evitare quando si porta il cane in camper (o in auto)

Per la maggior parte dei cani che vivono in Italia, andare in giro in auto è un dato di fatto, un evento quotidiano potremmo dire. Anche i padroni di cani che non possiedono un mezzo di trasporto, avranno prima o poi la necessità di portare il cane in auto, per visite dal veterinario o altre necessità simili.

La maggioranza dei nostri amici a quattro zampe riesce a gestire questo evento senza problemi, soprattutto se abituati da piccoli e, a meno che il cane non mostri segni di agitazione prima o durante il viaggio, non si dà molto peso a questo evento.

Ciò significa che molte volte la sicurezza e la prevenzione, in ambito di trasporto di animali in auto, vengono sottovalutate, generando situazioni di pericolo spesso in maniera brusca ed inaspettata.

I padroni responsabili sanno che lasciare il cane in auto quando fa caldo non è sicuro ma, sfortunatamente, questa pratica così altamente rischiosa è ancora la principale causa di morte di moltissimi amici a quattro zampe ogni anno. Come questo, sono molti altri gli errori compiuti regolarmente da quei padroni che portano il cane in auto e molti di questi sono riferibili ad avvenimenti quotidiani, spesso banali, perpetrati involontariamente per anni senza alcun problema, ma che sarebbe meglio evitare.

In questo articolo esamineremo 5 degli errori più comuni che si commettono quando si porta il cane in macchina e vedremo come evitarli. Continuate a leggere per scoprirne di più.

1 – Non bloccare il cane

Molti di quei cani che sono abituati a viaggiare in auto, sanno quali sono le azioni di routine che accompagnano questo evento, come quella di sapere dove sedersi e rimanere fermi. Eppure, anche se il vostro cane è educato e non tende a muoversi durante il viaggio, è sempre raccomandabile tenerlo fermo assicurandolo al sedile.

Questo per evitare innanzitutto che il cane si faccia male nel caso dobbiate frenare di colpo ed in caso di incidente, ma anche perché un cane libero di muoversi può costituire una distrazione per il guidatore e coprire gli specchietti ed i finestrini, otturando lo spazio visivo necessario ad una guida sicura.

Dunque tenete sempre fermo il cane in macchina allacciandogli delle apposite cinture, lasciandolo in una gabbietta o utilizzando qualsiasi altro dispositivo di sicurezza specifico per il caso.

2- Portare il cane in auto esclusivamente per lunghi viaggi

Se il vostro cane viaggia in auto regolarmente, è molto probabile che si abitui più facilmente e magari finisca per gioire dell’evento in quanto occasione di stare in famiglia e di andare in qualche posto nuovo ed interessante.

Ma, se portare il cane con voi in macchina solo quando è strettamente necessario, ad esempio per visite dal veterinario o per le vacanze, il cane potrebbe essere più restio al viaggio e aver bisogno di molto più tempo per imparare a stare fermo, oltre magari ad avere mal d’auto.

Se vi spostate spesso con la macchina, provate a portare il cane con voi almeno una volta a settimana così da rendere meno faticosi i viaggi più lunghi.

3 – Lasciare che il cane si sporga dal finestrino

Ai cani piace molto avvicinarsi al finestrino ed annusare il mondo che sfreccia fuori e questo può essere un buon modo per evitare che soffra di mal d’auto, oltre a rendergli il viaggio più divertente. Ad ogni modo, dovreste sempre evitare che il cane sporga troppo la testa fuori perché è una pratica potenzialmente molto pericolosa.

Innanzitutto, se incrociate un altro veicolo in una strada stretta, il cane potrebbe farsi male ed, in secondo luogo, accade anche molto spesso che il cane rimanga incastrato con la testa nel finestrino aperto, andando nel panico mentre l’auto è in corsa!

Fate in modo che il cane si abitui a tenere solo la punta del muso fuori dal finestrino e, nel caso in cui abbia imparato a far scendere il finestrino, installate una grata o una rete.

4 – Mettere il cane sul retro di un furgone

In paesi come gli Stati Uniti o l’Australia, è pratica comune far viaggiare i cani sul vano di carico aperto di un pickup/furgone, ma anche questa è un’abitudine pericolosa. In questo modo il cane oltre a non avere alcuna protezione dagli agenti atmosferici, potrebbe saltare fuori, sbattere di qua e di là quando frenate e così via.

Anche se il retro del vostro veicolo è chiuso, è sempre buona norma tenere il cane in un posto dove potete guardarlo dallo specchietto e lontano da oggetti ed attrezzi che potrebbero spostarsi durante il viaggio e costituire un pericolo.

5 – Non prestare attenzione al comfort del cane

Nessuno vuole stare scomodo durante un viaggio in macchina ed il vostro cane non fa differenza. Il posto dove i nostri amici a quattro zampe si siedono o sdraiano deve essere sicuro e deve prevedere un allaccio al sedile, ma senza compromettere il comfort, quindi dando al cane la possibilità di cambiare posizione senza problemi. Ciò significa che con molta probabilità un pastore tedesco avrà bisogno di un sedile e di allacci diversi da quelli necessari ad un Corgi.

Non bisogna nemmeno dimenticare di fare delle soste regolari durante il viaggio per abbeverare il cane e per dargli modo di muoversi un po’ e fare i suoi bisogni, evitando così di farlo innervosire.

✍️ Articolo a cura della redazione di Petyoo, il primo comparatore prezzi di cibo e accessori per i nostri amici a 4 zampe!

Comments are closed.