FENDT Bianco Active 390 FHE

Nata per viaggiare in coppia è la caravan adatta per chi ama il comfort in ogni stagione dell’anno. Tecnica costruttiva ed equipaggiamento di buon livello lo confermano.

Muoversi. Scoprire nuovi territori. Vivere le proprie passioni. In caravan è bello e farlo con un rimorchio abitabile come la  Fendt Bianco Active 390 FHE è ancora più facile. Il costruttore tedesco, che vanta una lunga tradizione nella costruzione di qualità di caravan, propone la gamma Bianco Active con cinque modelli in catalogo e lunghezze a partire dai 600cm, dunque pensate per grandi viaggiatori e con tanti dettagli funzionali e di sostanza. Ad aprire l’offerta il modello preso in esame per questa recensione che anche per via della disposizione interna è concepita per una coppia amante dei viaggi di movimento.  Con una lunghezza compreso il timone di 605 cm ha un look piacevole e moderno con una scocca robusta ed affidabile; il rivestimento esterno è in alluminio a buccia d’arancio per le pareti laterali mentre il posteriore, molto elegante, ha una carenatura in abs ben strutturata nel design ed incorpora ampi maniglioni di manovra cromati e gruppi ottici integrati. Presente la finestra della dinette laterale e la griglia del frigorifero. La zona anteriore si presenta con l’innovativa tecnologia LFI con l’utilizzo di materiali polimerici che ne rafforza la struttura. Naturalmente presente il classico porta bombole con sportello d’apertura verticale per un più ampio ed agevole accesso. Il telaio  è quello della AL-KO con integrato lo stabilizzatore AKS 3004 e i freni autoregolanti AAA  Brake, pneumatici a profilo ribassato; come dire, la sicurezza è di serie. La porta d’accesso con gradino integrato  è finestrata  che va ad aggiungersi alle altre quattro finestre equamente presenti.

Interni

Colpisce subito la luminosità una volta dentro e questo per diversi fattori che, tra loro, concorrono a raggiungere questo risultato: la disposizione interna che vede la dinette posteriore laterale affiancata al blocco cucina e a seguire la zona notte con il vano toilette nella zona anteriore; il chiaro del mobilio con diversi ripostigli a disposizione dell’equipaggio  con rivestimento in pero si confermano come un altro punto forte della gamma; la collocazione delle finestre. L’abitabilità è ideale per la coppia che può contare sulla dinette a giro con tavolo e supporto telescopico (trasformabile per le emergenze anche come letto singolo) fronte ingresso e nel letto matrimoniale alla francese sempre pronto su supporto a doghe affiancato al vano toilette con lavabo esterno.

Cucina e Bagno

Pur nelle sue dimensioni compatte, come giusto che sia considerato le dimensioni di questa caravan, il blocco cucina è ben strutturato ed organizzato per la cambusa di bordo. Il piano di lavoro è integrato al piano cottura a tre fuochi e lavello in acciaio inox con rubinetto abbattibile per consentire la chiusura del coperchio in vetro, Coperchio che troviamo anche per il piano cottura. In basso, sulla destra, il frigorifero trivalente da 105 litri e tre ampi cassetti con chiusura assistita; presenti due pensili dalle buone capacità di stivaggio ma non troviamo un oblò a tetto, la cappa aspirante e la finestra. Una limitazione a metà, però, perche la vicina presenza della porta contribuisce con la finestra incorporata ad apportare l’areazione. La zona toilette è divisa in due parti: il vano wc e doccia chiuso addossato alla parete posteriore e quello aperto di fronte al lettone. Entrambe le aree sono ben proporzionate nello spazio e consentono buone capacità di movimento. Buona la presenza della finestra nel vano wc Thetford C220…

… continua la lettura nel N.353 di CAMPERPRESS…

Comments are closed.